Augusta, ancora acqua torbida dal pozzo della villa. Attivato di nuovo il servizio autobotte

Gli operai del Comune stanno spurgando il pozzo facendo defluire l’acqua dalla condotta esterna, chi ha necessità di richiedere il servizio autobotti può chiamare il comando della polizia municipale

Non c’è pace per il pozzo comunale della villa. A distanza di alcuni giorni dalla revoca dell’ordinanza sindacale di divieto di uso dell’acqua potabile altra acqua torbida è stata pompata oggi dal pozzo della villa, “rigenerato” poche settimane da una nuova camicia.

Non è chiaro il motivo di quest’acqua torbida, gli operai del Comune stanno spurgando il pozzo facendo defluire l’acqua dalla condotta esterna realizzata ad hoc che arriva a mare e hanno dovuto fermare la pompa. Con la conseguenza che già in tarda mattinata l’acqua è cominciata a mancare nella zona più alta ed è stata attivata l’autobotte con l’ausilio del gruppo comunale di Protezione civile, che ha portato l’acqua anche ai bar ed esercizi commerciali. Sarebbe stato attivato il pozzo privato Tringali per alimentare l’Isola.

Alle 15,35 un messaggio Telegram del Comune ha fatto sapere che “sono attualmente in corso le verifiche tecniche all’impianto. I cittadini che dovessero avere eventualmente necessità possono richiedere il servizio autobotti chiamano il comando della polizia municipale allo 0931512288”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo