Augusta, adeguamento sismico dei fabbricati: incentivi fino all’85 % con il sisma bonus

Tanti gli immobili costruiti prima dell’86 che potrebbero essere coinvolti nel territorio megarese, altamente sismico così come hanno fato sapere i tecnici augustani

Per l’adeguamento sismico degli immobili lo Stato dà ai cittadini un incentivo che può arrivare fino ad un massimo dell’85 per cento dell’importo dei lavori sotto forma di sgravi fiscali. È quanto hanno fatto sapere gli ingegneri, gli architetti e i geologi augustani che, nei giorni scorsi, hanno stazionato in piazza Duomo durante “Diamoci una scossa”, la seconda giornata nazionale della prevenzione sismica promossa dal Consiglio nazionale degli ingegneri, dalla fondazione Inarcassa, dall’associazione nazionale costruttori edili, dal Consiglio nazionale degli Architetti con il supporto scientifico del Consiglio superiore dei Lavori pubblici, del Dipartimento protezione civile, della conferenza dei Rettori università italiane e Rete dei laboratori universitari di Ingegneria sismica.

“Il territorio di Augusta è stato martoriato dal terremoto del ‘90 e non tutti sanno che esistono possibilità di adeguare sismicamente i propri immobili. Il patrimonio edilizio è quello che è perché, per lo più, è stato realizzato quando ancora non esistevano le norme antisismiche, prima dell’86  – hanno spiegato gli ingegneri Ciccio La Ferla, Mario Roggio ed Enrico Lombardo, questi ultimi due consiglieri dell’ordine degli Ingeneri di Siracusa, l’ architetto Francesco Lombardo e il geologo Giangaetano Capuano- Al sisma bonus, che consente di avere degli incentivi, si può associare anche l’ecobonus, ovvero un contributo anche questo sotto forma di sgravi fiscali in 5 anni per adeguare gli immobili da un punto di vista dell’ efficientamento energetico. La particolarità degli ultimi anni è che se non si è capienti si può cedere ad altri abilitata ad assumere il credito d’imposta e realizzare gli interventi e il cittadino può fare i lavori solo con il 15 %”.

Chi si è registrato allo stand o sul sito e ne ha fatto apposita richiesta avrà, durante il mese di novembre della prevenzione sismica, una diagnosi gratuita del proprio immobile con dei sopralluoghi nel fabbricato da cui si potrà capire se ci sono delle criticità di cui magari non si è a conoscenza


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo