In tendenza

Augusta, 13 maggio 1943, si celebra domani la “Giornata della memoria cittadina”

In occasione del 79° anniversario del bombardamento aereo su Augusta sono stati promossi diversi  appuntamenti

Ricorre domani il 79° anniversario del bombardamento aereo sulla Augusta in occasione del quale verrà celebrata la “Giornata della memoria delle vittime civili e militari di Augusta nel secondo conflitto mondiale” istituita dal Comune nel febbraio 2011. In programma un calendario di iniziative che avrà inizio alle 10.30, quando all’ingresso del Cimitero monumentale sarà scoperta una epigrafe commemorativa nel ricordo dei caduti augustani dell’Unione nazionale protezione antiaerea. L’iniziativa è stata promossa in collaborazione con l’associazione culturale “Lamba Doria”.

Alle 12.50, grazie alla collaborazione con i parroci della città e il comando marittimo Sicilia, le campane delle chiese e le sirene delle navi ormeggiate nel nostro porto, suoneranno nel ricordo delle vittime civili e militari. La cittadinanza è invitata ad osservare un minuto di silenzio.

Nel pomeriggio, alle 17 nel salone di rappresentanza del palazzo municipale, si terrà la presentazione del libro di Alberto Moscuzza “Fuoco dal cielo, Augusta in guerra”, con immagini inedite degli effetti del bombardamento. Seguirà la visita al Museo della piazzaforte.

Alle 19 in chiesa Madre, l’amministratore parrocchiale Alfio Scapellato presiederà una liturgia in suffragio delle vittime del bombardamento. Interverranno le autorità civili e militari, le associazioni combattentistiche, d’arma e del volontariato cittadino. Al termine della liturgia seguirà la deposizione di una corona d’alloro al memoriale dei Caduti di piazza San Domenico.

“Abbiamo stilato un programma che vedrà coinvolta la comunità locale, nelle sue diverse componenti, attraverso momenti di approfondimento e commemorativi. Un programma che– dice il sindaco Giuseppe Di Mare – specie nel difficile momento che stiamo vivendo, con le tragiche notizie che arrivano dall’Ucraina, deve  essere da monito per ciascuno di noi, ecco perché è necessario fare memoria. Pagine dolorose come queste non possono essere dimenticate e ciascuno di noi ha il dovere di trasmettere il ricordo alle future generazioni, a testimonianza del coraggio e dell’orgoglio con cui gli augustani riuscirono a risollevarsi, a tornare alla vita, a far rivivere la nostra città”.

La Giornata – aggiunge l’assessore alla Cultura Giuseppe Carrabino – si articolerà in più fasi. Abbiamo invitato tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado a riservare momenti di approfondimento per rammentare l’importanza di ricordare i terribili giorni vissuti anche dalla nostra città nel secondo conflitto mondiale, con reiterati bombardamenti che hanno provocato numerose vittime nei trentanove mesi di guerra. L’annuale ricorrenza che intende fare memoria di tutti i caduti è stata fissata il 13 maggio, giorno questo in cui ricade l’anniversario del violento bombardamento che provocò lutto e distruzione lasciando una traccia indelebile nella memoria collettiva”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo