In tendenza

Augusta, “12 Pollici italian cup:”ai nastri di partenza Passanisi, già campione europeo di pit-bike

Il ventisettenne pilota megarese oggi e domani sta effettuando le prove libere per la prima tappa del campionato,  a maggio parteciperà anche  allo “Yamaha R3 cup”  

Dopo la vittoria del trofeo  italiano “Yamaha R3 cup” Senior del 2021 e il titolo europeo di pit bike  è pronto ad affrontare i nuovi campionati di motociclismo, ormai ai nastri di partenza, Domenico Passanisi.  Il ventisettenne augustano  sta scaldando i motori in vista della prima tappa del “12 Pollici italian cup” che si terrà domenica 10 aprile, lo stesso campionato in cui l’anno scorso, ad ottobre,  ho vinto l’Europeo, in cui quest’anno gareggerà per la categoria massima.

Ieri è già partito per Castelletto di Branduzzo, in provincia di Pavia  dove, al circuito di “Sette laghi”,  oggi e domani si svolgeranno le prove libere e domenica  si inizierà con un turno di qualifiche per poi disputare le prime due gare. E’ la prima delle 5 tappe del Campionato italiano di pit bike,  ognuna delle quali è suddivisa in due gare che si svolgeranno nei prossimi mesi. La moto è la stessa dell’anno scorso, la “Bucci F20”, mentre il team è cambiato e a seguirlo quest’anno sarà  “Sg moto sport”, di Bra, nel torinese.

Altro trofeo in programma  è quello della “Yamaha R3 cup” dove l’anno scorso il motociclista megarese ha vinto il titolo italiano nella categoria senior, puntando a conquistare, quest’anno, il titolo assoluto. Il team della Yamaha è lo stesso dell’anno scorso e si chiama Br3 Racing che gli ha  consentito di ricominciare  a correre e affrontare di nuovo il campionato.

“Dopo la prima gara  di domenica comincerò a fare i primi test perché non salgo sulla Yamaha R3 dall’ ultima gara a settembre dell’anno scorso. Finalmente la moto è pronta, abbiamo fatto gli aggiornamenti e comincerò ad allenarmi in vista della prima gara della Coppa Italia Yamaha, che sarà il 15 maggio al circuito di Misano, lo stesso in cui l’anno scorso abbiamo disputato la gara di campionato”– ha riferito Passanisi che in questi mesi ha proseguito gli allenamenti  solo con la pit bike e con un’Aprila Rs 125, oltre che in palestra, bici,  con buoni risultati nei test precampionato in cui è anche incappato, sabato,   in una brutta caduta  da cui si sta riprendendo per  essere in forma il più possibile  per le prove libere di oggi e domani.

“Gli obiettivi di quest’anno sono di vincere quante più gare possibili e di puntare in entrambe alla vittoria anche perché ci sono buone possibilità. – ha aggiunto- Mi piacerebbe anche fare una “wild care”, un’iscrizione ad una singola gara nella categoria 600 a livello nazionale,  il team sta provvedendo per acquistare la moto che serve. Di certo sono carico e darò il meglio”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo