In tendenza

Atletica Augusta in gara alla mezza maratona di Roma e a quella di Varese

Accettullo e Ballotta a Roma hanno ottenuto il tempo di 1.38.38 arrivando al traguardo praticamente insieme e conquistando la posizione 1239/1240

Anche l’Atletica Augusta ha partecipato, domenica scorsa, con due atleti alla mezza maratona internazionale Roma-Ostia mentre altri due runner  hanno gareggiato nel campionato provinciale messinese a Santa Teresa di Riva, preceduti da un altro atleta che nei giorni scorsi ha corso alla Half Marathon di Varese.

Alla Roma-Ostia i due megaresi Pasquale Accettullo e Domenico Ballotta hanno ottenuto il tempo di 1.38.38 e sono arrivati al traguardo praticamente insieme conquistando la posizione 1239/1240. Un po’ di ansia e grande emozione hanno accompagnato i due atleti megaresi nell’affrontare, dopo  due anni di assenza, una gara ufficiale come la Roma-Ostia con più di 5000 partecipanti, un’organizzazione impeccabile e un percorso nuovo molto veloce che ha visto trionfare l’etiope Abdera Adisa Tola con l’eccellente  tempo  di 59.30, secondo l’italiano Daniele Meucci del Gruppo dell’ Esercito italiano con il tempo di 1.00.11 che gli è valsa la seconda prestazione italiana di tutti i tempi in azzurro. Anche nella gara femminile supremazia etiope di Joyce Tele che ha vinto  con il tempo di 1.06.35.

Lo stesso giorno due atleti della compagine megarese Mario Vadalà e Francesco Virlinzi hanno partecipato al campionato provinciale su strada di Santa Teresa di Riva, nel messinese  posizionandosi al 26° e 34° posto assoluto. Vadalà, inoltre, è salito sul  podio con il 3° posto di categoria 50.

La domenica precedente un altro atleta, Vincenzo Di Domenico si era cimentato nella mezza maratona di Varese vivendo una doppia emozione per aver concluso la prima mezza maratona  con l’ ottimo tempo di 1.56.00 e la seconda per aver partecipato come unico atleta siciliano ad una gara lombarda.

“Piccole soddisfazioni per persone di ogni età che si cimentano e si impegnano tutti i giorni a vivere la corsa come occasione di socializzazione e buona salute fisica e mentale, con una sana competizione al di la dello stress da cronometro”– hanno commentato dalla storica società augustana di atletica.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo