In tendenza

Ancora sbarchi nella notte, ad Augusta arrivati 234 migranti

Come di consueto, è scattata la macchina organizzativa della Questura di Siracusa che coinvolge tutti gli uffici operativi e, pertanto, tutti i migranti saranno fotosegnalati dalla Polizia Scientifica di Siracusa, identificati dai poliziotti dell’Ufficio Immigrazione

Dopo una complicata estate che ha visto la Questura di Siracusa notevolmente impegnata nell’organizzazione connessa alla gestione dei numerosi sbarchi di migranti sulle nostre coste con la pianificazione dei servizi di vigilanza nei porti di approdo di Augusta e di Portopalo di Capo Passero, l’identificazione e il fotosegnalamento dei migranti e le necessarie indagini di polizia giudiziaria finalizzate all’individuazione di scafisti, gli arrivi sulle coste aretusee non sembrano attenuarsi.

Nella serata di ieri, e nel corso di questa nottata, sono approdate, scortate dai pattugliatori della Guardia di Finanza e dalle unità navali della Capitaneria di Porto, due imbarcazioni di immigrati nel porto di Augusta e in quello di Portopalo di Capo Passero.

In specie, nel corso della nottata scorsa, sono giunti nella banchina del porto commerciale di Augusta 234 migranti irregolari, di cui 11 minori non accompagnati, di varia nazionalità.

Invece, altri 34 cittadini del Bangladesh, già nella terraferma nei pressi di Portopalo, sono stati rintracciati dalle volanti della Polizia, verosimilmente giunti con una barca in vetroresina. Gli immigrati, tutti di sesso maschile, sono stati trovati in buone condizioni di salute.

Come di consueto, è scattata la macchina organizzativa della Questura di Siracusa che coinvolge tutti gli uffici operativi e, pertanto, tutti i migranti saranno fotosegnalati dalla Polizia Scientifica di Siracusa, identificati dai poliziotti dell’Ufficio Immigrazione e, successivamente, accompagnati nei vari centri italiani in ragione del loro status giuridico e della loro posizione nel territorio italiano.

Inoltre, gli uffici investigativi sono già a lavoro per individuare eventuali scafisti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo