Trasferta romana per il sindaco di Augusta Di Pietro all’incontro del vicepremier Di Maio con i primi cittadini pentastellati d’Italia

Di Maio ha sottolineato come “fare il sindaco è oggi uno dei mestieri più complicati. Soprattutto se si ha voglia di fare, di restituire ai cittadini la fiducia che hanno dimostrato”.

Da Vimercate ad Augusta. Da Nord a Sud, quasi tutti i sindaci 5 stelle si sono ritrovarti ieri a Roma  ad un incontro  voluto dal vice premier Luigi Di Maio, che ha postato su Facebook una foto in cui in prima fila c’è il sindaco di Augusta, Cettina Di Pietro.  Che, come gli altri colleghi pentastellati sparsi in Italia, ha potuto spiegare all’alto rappresentante del Governo italiano  quali sono i problemi che si trova ad affrontare ogni giorno nella gestione del Comune megarese.

“Ora che siamo al Governo –ha scritto Di Maio- abbiamo intenzione di raccogliere la sfida di migliorare la vita degli amministratori locali. Perché i problemi mostrati dai Comuni amministrati dal MoVimento 5 Stelle sono gli stessi di tutte le altre amministrazioni italiane. I nodi sono veramente tanti: da tutte le questione legate al personale, agli eccessi di responsabilità – anche penale – in capo ai primi cittadini; dallo strapotere della burocrazia, alla mai risolta questione delle ex province”. Il vice premier e ministro del Lavoro ha annunciato  che è stato rinnovato il gruppo di supporto agli enti locali composto oggi da Valentina Corrado, Massimo Bugani e Ignazio Corrao e considerato che i componenti del vecchio coordinamento oggi sono diventati  ministri e non possono più assolvere alla loro funzione.

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi