Sit-in disabili a Palermo: in piazza anche famiglie di Augusta

La manifestazione si è tenuta ieri mattina e ha richiamato tante persone in carrozzina da tutta la Sicilia

C’erano anche l’associazione 20 novembre 1989, la First e diverse famiglie di Augusta e del Siracusano al sit-in che si è svolto, ieri mattina, a Palermo a piazza D’Orleans e che ha richiamato tantissime persone con disabilità in carrozzina venute da tutta la Sicilia.

Partiti in pullman per far sentire la loro voce e far valere i loro diritti inviolabili, le famiglie megaresi e della provincia hanno aderito alla manifestazione che chiedeva al governo Musumeci pari opportunità, piena inclusione sociale e uguaglianza secondo quanto sancito dall’articolo 19 della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità e soprattutto il diritto di scelta, l’applicazione della legge sul fondo della disabilità e la modifica del decreto sulla disabilità che attualmente non dà il diritto di scelta per i servizi offerti ai disabili gravi.

Una delegazione è stata ricevuta e ascoltata tra cui l’avvocato Maurizio Benincasa, presidente dell’associazione 20 novembre 1989 e presidente della First che – si legge in una nota – ha chiesto la rettifica del decreto con l’introduzione della libertà di scelta. In quel frangente è stata sottolineata anche la problematica delle lunghe attese per l’accesso ai centri accreditati per la riabilitazione, sopratutto per i bambini per i quali il trattamento precoce gioca un ruolo predominante ma le cui lunghe attese, a volte anche di un anno, rendono vana la diagnosi precoce. L’associazione 20 Novembre 1989 è sempre in prima linea per la difesa e la tutela dei diritti dei disabili”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo