“Scarpette rosse” contro la violenza alle donne: arriva ad Augusta la mostra itinerante

Ideata da Annalisa e Stefania Stancanelli, dirigenti scolastiche rispettivamente degli istituti “Verga” di Siracusa e “De Amicis” di Avola è allestita nell’ auditorium “Giuseppe Amato” della Cittadella degli studi

E’ dedicata all’impegno contro la violenza di genere e alla conoscenza dell’opera delle donne nella storia umana la mostra itinerante “Scarpette rosse” inaugurata ieri, nell’ auditorium “Giuseppe Amato” della Cittadella degli studi e visitabile anche oggi. Itinerante perché nasce da un’ idea di Annalisa e Stefania Stancanelli, dirigenti scolastiche rispettivamente degli istituti “Verga” di Siracusa e “De Amicis” di Avola, che hanno così voluto far conoscere la creatività e l’approfondimento degli studenti delle due scuole del siracusano sul tema del contributo femminile alla storia umana, ma soprattutto per far riflettere sulle varie forme di violenza, latenti e palesi, nei confronti di bambine, ragazze e donne in una società che corre troppo velocemente invece di soffermarsi su malsane abitudini culturali e comportamentali”.

Protagonisti i quadri viventi illustrati dalle mini guide, l ’idea della mostra, che ha avuto il plauso del ministero delle Pari opportunità, è subito piaciuta al dirigente scolastico del liceo “Megara” Renato Santoro, che l’ha accolta all’auditorium, ed è stata organizzata dalla docente del liceo augustano Ornella Spina in collaborazione con le colleghe Anna Lucia Daniele e Jessica Di Venuta, mentre il coordinamento tecnico è stato a cura di Luigi Pitari della I B del Liceo scientifico.

Durante l’inaugurazione, avvenuta alla presenza delle ideatrici, Giuseppe Romeo che guida la Fidapa di Augusta, ha ricordato la fondatrice della Croce Rossa di Augusta, Laura Roggio Annino, tra le prime donne laureate d’Italia, fondatrice della Consulta femminile, esperta d’arte, che scrisse anche per il Notiziario Storico di Augusta e condusse la sua attività di lavoro e ricerca, insieme alla sua personale battaglia per il riconoscimento dei diritti delle donne. Presenti ieri anche le due sue nipoti Elena e Rachele Corrao, Biagio Tribulato per la Croce rossa di Augusta, Enza Cipriano, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “O.M. Corbino” Maria Giovanna Sergi e Giuseppe Scapellato in rappresentanza di Augusta photo freelance di Augusta.

Un contributo è arrivato anche dalla scrittrice Tea Ranno, che da tempo gira le scuole, e non solo, per parlare ai giovani di educazione sentimentale e di rispetto delle emozioni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo