La casa di reclusione di Augusta ospita il corso di formazione per giornalisti: “Giustizia e informazione e la Giustizia capovolta”

Il seminario che si svolgerà per la seconda volta in Sicilia all’interno di una struttura penitenziaria, promosso dall’Ucsi di Siracusa in collaborazione con l’Ucsi Sicilia, l’Assostampa di Siracusa e con il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia  è approvato dall’Ordine dei Giornalisti di Sicilia

“Giustizia e informazione e la Giustizia capovolta”. È il tema del corso per la formazione professionale continua dei giornalisti che si svolgerà, sabato 14, dalle 10.30 alle 13.30, nella sala conferenze della Casa di Reclusione di Augusta.

Il seminario che si svolgerà per la seconda volta in Sicilia all’interno di una struttura penitenziaria, promosso dall’Ucsi di Siracusa in collaborazione con l’Ucsi Sicilia, l’Assostampa di Siracusa e con il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia  è approvato dall’Ordine dei Giornalisti di Sicilia e dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. Il corso sarà aperto con i saluti del presidente regionale dell’Ucsi Sicilia Domenico Interdonato, del segretario regionale dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia Santo Gallo e del consigliere nazionale Ucsi Gaetano Rizzo.

Relatori del corso il gesuita padre Francesco Occhetta, giornalista, giurista, vice direttore di “La Civiltà Cattolica” e Consulente Ecclesiastico Ucsi (Unione Cattolica della Stampa Italiana), don Paolo Buttiglieri, giornalista e Consulente ecclesiastico dell’Ucsi Sicilia, don Giuseppe Lombardo, giornalista, Consulente ecclesiastico dell’Ucsi di Siracusa e direttore del settimanale “Cammino”,  Antonio Gelardi direttore della Casa di Reclusione di Augusta. Modererà il seminario il consigliere nazionale Ucsi e  presidente dell’Ucsi Siracusa Salvatore Di Salvo. Gli argomenti trattati nel corso del seminario saranno: La giustizia e l’informazione, la deontologia del cronista”, la situazione delle carceri, il percorso di riconversione.

“La Giustizia capovolta. Dal dolore alla riconciliazione” ovvero una giustizia che cambia volto, si capovolge perché “reinserisce”.  Il Consulente nazionale dell’Ucsi padre Francesco Occhetta e il consigliere nazionale dell’Ucsi Salvatore Di Salvo incontreranno i detenuti comuni delle varie sezioni. Accoglieranno il gesuita e il rappresentante dell’Ucsi, il Direttore del Casa di Reclusione dott.  Antonio Gelardi , il comandante della Polizia Penitenziaria, il vice Comandante, la responsabile dell’area educativa e il cappellano del carcere don Francesco Antonio Trapani.  Padre Occhetta e Salvatore Di Salvo ascolteranno alcuni brani del libro letti dai ristretti con dibattito sul tema del “reinserimento”.

Venerdì 13, alle 19.15, a Lentini, nella sala conferenze del Circolo di “Alaimo”, in piazza Duomo, il Rotary club di Lentini e la sezione Ucsi Siracusa hanno organizzato la presentazione del libro “La Giustizia Capovolta. Dal dolore alla riconciliazione” All’incontro, aperto al pubblico e alla città, interverrà per gli indirizzi di saluto il presidente del Rotary club di Lentini Giacomo Cannizzo. Ad introdurre e coordinare gli interventi sarà il giornalista Luca Marino, presidente della Cooperativa “Cammino” e tesoriere regionale dell’Ucsi Sicilia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi