Festeggiato il 15° anniversario dell’Augusta Boston Club

L'inno nazionale Italiano e quello Americano è stato cantato e suonato da Enzo Amara, presidente dell'Augusta Boston Club

La premiazione di Mario Russo assieme alla sua famiglia

L’inizio dei festeggiamenti per il 15° anniversario della fondazione dell’Augusta Boston Club è stato dato dagli inni nazionali italiano e americano cantati da Enzo Amara, presidente dell’Augusta Boston Club e corrispondente del progetto Sicilia nel Mondo, dopo gli applausi e seguito il caloroso saluto di benvenuto fatto dal presidente del comitato organizzativo Mario Russo. L’atmosfera natalizia, la musica e le canzoni proposte dai due soci del club, Sandro Russo e Enzo Amara, hanno allietato l’evento agli oltre duecento partecipanti. La manifestazione è stata colorata e profumata, dalle squisite pietanze preparate dagli chef della “Spinelli’s Function Facility di Lynnfield.

La serata ha avuto diversi momenti commemorativi e culturali, le prime ad essere premiate con due borse di studio donate dalla Lanzerotta “Family Scholarship“, sono state le studentesse universitarie: Valentina Russo e Maria Lucia Donovan. Inoltre al socio Roberto Tringali, è stata assegnata la targa come “Persona dell’anno 2017” e al socio Sandro Russo, è stata assegnata la targa “High Appreciation Award”, due belle figure di associati, che si sono distinte durante l’anno per operosità ed impegno.  

A Domenico Susi nato a Sulmona nel 1946 e trasferitosi a Boston nel 1967, l’Augusta Boston Club, ha riconosciuto il titolo di “High Achievement Award”, perché ha dedicato tutta la sua vita, alla divulgazione ed  allo studio della cultura e della lingua italiana. A Susi sono giunti vari attestati di merito: dal Senato del Massachussets, su proposta del senatore Joe Boncore e dalla Camera del Massachussets, su proposta del  presidente Robert De Leo.

Da ricordare che Domenico Susi è presidente dell’Associazione “Gizio”, del Comitato tricolore degli Italiani nel Mondo, è il tesoriere delle Associazioni Abruzzesi in Usa, è il vicepresidente del Comites, Comitato degli Italiani all’Estero e presidente della Federazione delle Associazioni Italiane ed Italo-Americane del Massachussets. Domenico inoltre è stato festeggiato dalla moglie Anna e da tanti amici soci e presidenti delle associazioni in cui opera.

Enzo Amara ha avuto la bella idea di preparare un particolare libro ricordo dedicato alla ricorrenza, che è andato a ruba ed ha prodotto un sostanzioso introito al Club. Durante la serata sono stati letti i messaggi di saluto del Console italiano Nicola De Santis, del Sindaco di Augusta Cettina Di Pietro, delle deputate per la Circoscrizione Estero America Settentrionale e Centrale; on. Francesca La Marca e on. Angela Fucsia Nissoli Fitzgerald. Un messaggio augurale è giunto anche da Francesca Alderisi, famosa giornalista e conduttrice, nota tra le comunità italiane nel mondo. Gradito inoltre il messaggio telefonico giunto dal console onorario di Hartford Connecticut, Quintino Cianfaglione.

I premi della lotteria sono stati donati dalla compagnia  “Pratville Machinery”, che recentemente ha festeggiato il 50mo anniversario di attività, protagonista anche su Rai Italia, con un servizio dedicato ai suoi cinquant’anni. La Compagnia è stata fondata da tre “Augustanesi”, da sempre vicini ai paesani, che giungevano da Augusta. La serata si è conclusa con l’applaudita esibizione del presidente Amara, che ha proposto il suo pezzo preferito “Austa mia” (Augusta mia), brano scritto e dedicato alla sua città.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo