Calcio a 5, il Maritime Augusta vince ad Arzignano ed è terzo posto

Doppietta per Bissoni, reti di Simi e Pedrinho ed è la seconda vittoria consecutiva

È la vittoria che dà il segnale della crescita, soprattutto in termini di identità di gioco e di personalità della squadra: è il successo del gruppo, dei più esperti e dei più giovani, tra cui Federisco Scino, augustano classe 2001 alla prima convocazione in Serie A.

Il Maritime infila la seconda vittoria consecutiva, tornando alla vittoria esterna che mancava dal 2 novembre (a Latina) e lo fa grazie alla doppietta di Bissoni, alla rete di Pedro e al sigillo finale di Simi. Tre punti pesantissimi, su un campo difficile, conquistati con una rimonta frutto di pazienza e di una prestazione in costante crescita, nonostante le assenze di Crema e Zanchetta. Altro segnale di un gruppo che trasforma i punti di debolezza, in punti di forza.

Quattro reti tutti diverse: la prima su schema da calcio d’angolo, con l’inserimento centrale di Bissoni sulla battuta di Caio; la seconda su un break concretato da Pedrinho, grazie anche all’intuizione di Nora e all’assist di Simi; la terza su azione offensiva, ancora con Bissoni e la quarta è una perla del repertorio di Simi. Lancio di Dal Cin, stop a seguire e mancino al volo a battere il portiere di movimento dell’Arzignano. Il successo dà continuità alla vittoria di sabato scorso, lanciando il Maritime al terzo posto solitario in attesa delle determinazioni del giudice sportivo su Meta-Napoli e del posticipo Real Rieti-Civitella, in programma oggi.

Seconda vittoria consecutiva, terzo posto provvisorio e importanti segnali di crescita e continuità. Bottino pieno per il Maritime in quel di Arzignano (4-1), una vittoria che rileggiamo attraverso i commenti dei protagonisti. Da coach Polido, ai giocatori che hanno griffato il successo: Bissoni (doppietta), Simi e Pedrinho (un gol ciascuno)

Polido. “Vittoria del Gruppo con Cuore ed Umiltà”. Secco il commento dell’allenatore del Maritme. Poche   ma significative parole che riassumono in pieno la gara e hanno anche il merito di tracciare la direzione da seguire.

Simi. “Sapevamo delle difficoltà che avremmo trovato, nonostante lo svantaggio abbiamo mantenuto il nostro ritmo gioco, abbiamo pareggiato in fretta e quando siamo passati in vantaggio siamo stati tranquilli e siamo state cinici nel chiudere la partita.  Abbiamo conquistato punti importanti in un campo   molto difficile. Sono molto felice per il gol: è stato un bel passaggio di Bissoni, ho fatto un buon controllo preparando il pallone per la finalizzazione. Sono ancor più felice per quello che la squadra ha dimostrato e per la vittoria che abbiamo ottenuto”.

Bissoni. “È stata una gara difficile, loro giocavano più bassi per questo dovevamo far girare la sfera. Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio e abbiamo vinto la partita.  Quello voluto da Polido è un gioco più veloce, dobbiamo macinare di più. Io ci sto prendendo gusto a segnare: è bello fare gol , anche se  non mi capita spesso; ma è meglio per me e per la squadra così vinciamo e torniamo con i tre punti a casa”.

Pedrinho. “Per noi credo sia stata una ottima gara, siamo usciti in svantaggio ma non abbiamo perso la testa, abbiamo continuato a giocare il nostro gioco, questo è un buon segnale. Sapevamo che la strategia loro era giocare sui contro piedi e quindi abbiamo giocato con criterio per non rischiare più di quello che serviva e siamo riusciti ad andare in porta, andare in vantaggio e portare i tre punti a casa. Non credo che abbiamo pochi cambi, secondo me il mister ha gestito bene i cambi e credo che la intensità non è mai mancata dalla parte nostra. In questo momento sto guadagnando più minutaggio e questo mi rende felice e carico per continuare a lavorare per meritare ogni minuto in campo. Oggi ho avuto anche la possibilità di segnare ed è sempre bello, ma l’importante è la vittoria e l’abbiamo conquistata”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo