“Il barcone della morte deve restare ad Augusta”, Claudio Fava presenta un’interrogazione. Triberio: “ora tocca alla Regione fare la propria parte”

Il Consiglio comunale ha infatti approvato all’unanimità la richiesta del Comitato 18 aprile di lasciare ad Augusta il "barcone della morte", come memoriale per le tragedie dei migranti e lo sforzo di accoglienza solidale fatto dalla città

Ora tocca alla Regione fare la propria parte per difendere il nostro patrimonio culturale“. Così il consigliere comunale di Augusta, Giancarlo Triberio, dopo che il deputato regionale di “Centopassi”, Claudio Fava, ha presentato un’interpretazione al presidente della Regione, Nello Musumeci, e all’assessore regionale alla Cultura, Vittorio Sgarbi, per chiedere di intervenire col governo nazionale al fine di evitare il trasferimento del “barcone della morte” da Augusta a Milano.

Il Consiglio comunale ha infatti approvato all’unanimità la richiesta del Comitato 18 aprile di lasciare ad Augusta il barcone della morte, come memoriale per le tragedie dei migranti e lo sforzo di accoglienza solidale fatto dalla città. “Adesso – afferma Triberio – è necessario che l’amministrazione regionale prenda in consegna la richiesta unanime di un’intera collettività cittadina, e agisca con tutte le sue prerogative, per impedire che il relitto-simbolo venga trasferito a Milano, dove andrebbe a costituire il fulcro di un polo museale assolutamente decontestualizzato sia sotto il profilo geografico – perché totalmente estraneo al luogo del naufragio – sia sotto il profilo storico, perché è questa città e questa regione a subire il maggiore impatto dell’immigrazione dal mare”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi