Augusta, un team di esperti delle agenzie europee sulla nave San Giusto per raccogliere informazioni sul traffico di migranti

Ne fanno parte cinque specialisti di Europol, Frontex, Agenzia europea per i confini e la guardia costiera, e della stessa flotta Eunavfor Med che svolge l'operazione "Sophia"

Un team investigativo di esperti di varie agenzie europee è da oggi imbarcato sull’ammiraglia dell’operazione “Sophia” di Frontex nel Mediterraneo, la nave “San Giusto” della Marina militare italiana, di base ad Augusta per raccogliere informazioni sul traffico di migranti. Lo rende noto un comunicato di Frontex, specificando che la missione investigativa fa seguito alle decisioni del Consiglio europeo del 14 maggio scorso.

Ne fanno parte cinque specialisti di Europol, Frontex, Agenzia europea per i confini e la guardia costiera, e della stessa flotta Eunavfor Med che svolge l’operazione “Sophia”. Il team investigativo, informa Frontex, “migliorerà ulteriormente lo scambio di informazioni sulle attività criminali nel Mediterraneo centrale, e fornirà una piattaforma per un pieno utilizzo delle capacità uniche delle Agenzie di contrastare le reti criminali nell’area di operazioni di Eunavfor Med, e anche oltre”.

Compito del team è “facilitare la raccolta di informazioni sul traffico di esseri umani, sull’attuazione dell’embargo Onu sulle forniture di armi alla Libia, sulle esportazioni illegali di petrolio dalla Libia e sulle attività criminali riferite alla sicurezza della stessa operazione” navale di Frontex.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi