Augusta, trovata l’intesa in Prefettura e assicurata la continuità lavorativa per i 123 lavoratori ex Set impianti, rimossi i blocchi

L’amministrazione  giudiziaria ex Set impianti e la subentrante Synergo si sono impegnati a  procedere alla stipula dell’atto notarile di acquisto entro il prossimo  13 agosto  

Assicurata  la continuità lavorativa per tutti i 123 lavoratori della ex Set impianti, che entro il 13 agosto verrà acquisita dalla nuova ditta Syrego, che si è aggiudicata la vendita.

E’ l’esito dell’incontro  che   si è tenuto ieri alla Prefettura di Siracusa, coordinata dal vice prefetto Filippo Romano e alla presenza di  Diego Bivona e Giuseppe Bianca, rispettivamente presidente e componete di Confindustria Siracusa, dei segretari di Uilm-Uil Marco Faranda, di Fiom-.Cgil, Antino Recano, e delle rsu di Uilm-Uil Salvatore Genovese e Fiomn-Cgil Carmelo Di Pace, di Antonino Trufolo e Vincenzo Minnella, rispettivamente amministratore unico e legale Synergo e degli amministratori giudiziari ex Set Impianti Camillo Caffarelli, Paolo La Scola, Egidio Incorpora. Non era presente la Fim-Cisl impegnata nei blocchi ai cancelli della Lukoil, che poi sono stati rimossi oggi alle 13 e il cui comportamento è stato stigmatizzato dal vicario del prefetto, che ha ricordato  che il tavolo tecnico in Prefettura sulla vertenza ex Set Impianti era rimasto aperto per trovare una soluzione.

Durante l’incontro l’amministrazione giudiziaria dell’azienda metalmeccanica ha chiesto di trattenere a tempo pieno 15 unità lavorative addette alla contabilità fino al 30 settembre e si è impegnata ad autorizzare l’accesso all’immobile in uso come officina  da parte della Synergo. Inoltre si è deciso di procedere alla stipula dell’atto notarile di acquisto della società e le parti si sono impegnate a farlo entro il prossimo 13 agosto, per superare i disaccordi  sulla formulazione della clausola di rinvio all’articolo 2112 del codice civile che, finora, hanno rallentato il passaggio di acquisto, l’amministrazione giudiziaria ex Set Impianti e rappresentanti della Synergo  hanno concordato sulla eliminazione della clausola dal contratto da redigere.

Conseguentemente riprenderanno entro brevissimo termine i lavori, considerato che è stato comunicato dagli amministratori giudiziari e dai rappresentanti della Ditta Synergo  che i processi di qualificazione e di subentro negli appalti con Isab, Eni, Versalis, Sasol, Isab Mltiskil sono in via di definizione


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo