Augusta, sospensione del presidente dell’Autorità portuale e stop a lavori appaltati. Le preoccupazione della Cgil

I segretari della Locale Camera del lavoro-Cgil Crisci e della Fillea –Cgil Carnevale ai augurano che si nomini al più presto il commissario e che si proceda con i progetti in cantiere

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli nomini urgentemente un commissario straordinario per l’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale e il segretario generale Attilio Montalto, nonché il comitato di gestione portino avanti i progetti in cantiere e i lavori già appaltati, quali il rifacimento della diga foranea, il collegamento ferroviario con il porto megarese e la ristrutturazione della darsena.

È l’auspicio della Cgil che si dice preoccupata per la situazione delicata che si è venuta a creare dopo la recente sospensione di nove mesi del presidente   Andrea Annunziata, coinvolto in una indagine della procura di Catania. “Questo increscioso avvenimento – scrivono in una nota Lorena Crisci e Salvatore Carnevale, rispettivamente segretari della Locale Camera del lavoro Cgil e della Fillea Cgil – rischia, infatti, di rallentare il decollo del porto commerciale. Se si pensa che fra qualche mese la Commissione europea verrà a disporre il mantenimento delle reti Ten -T, la sospensione del presidente Annunziata rappresenta l’ennesima beffa per un territorio già privo di occasioni. Contingenza che se prendesse il via contribuirebbe a sbloccare l’emergenza occupazionale assai grave nel nostro territorio”.

Carnevale ricorda che sta ancora aspettando la convocazione di un nuovo incontro con l’Autorità portuale dopo che l’ultimo del dicembre 2017 si è concluso con la promessa di incontrarsi per “mettere a fuoco le potenzialità che il porto megarese offrirebbe e che, invece, languono soprattutto per i tanti appalti rimasti bloccati”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo