Augusta, sequestrato un autolavaggio senza autorizzazione, denunciata la titolare

A seguito di un accesso ispettivo accertato che l’impianto di pulizia delle autovetture era privo di idonea rete di riciclo delle acque reflue

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Augusta, nell’ambito di un predisposto servizio finalizzato al contrasto dell’abusivismo commerciale e dei reati in materia ambientale, hanno sottoposto a sequestro un autolavaggio ubicato nel centro storico del comune megarese.

Nella fattispecie, i militari dell’Arma coadiuvati da agenti della Polizia Municipale del Comune di Augusta e da personale dell’Asp di Siracusa, a seguito di un accesso ispettivo accertavano che l’impianto di pulizia delle autovetture era privo di idonea rete di riciclo delle acque reflue e che, la titolare, C.L. classe 56 non si era munita, per l’esercizio dell’attività in argomento, di tutte le necessarie autorizzazioni e licenze commerciali prescritte dalla normativa vigente.

L’autolavaggio veniva sottoposto a sequestro penale mentre la titolare deferita in stato di libertà all’Autorità giudiziaria di Siracusa per la violazione del Testo unico sull’ambiente.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo