Augusta, sequestrati circa 500 mila prodotti pericolosi in un negozio gestito da persone di etnia asiatica

Rinvenuti 16.067 giocattoli privi di marchio Ce autentico e 431.924 prodotti commerciali non conformi alle previsioni previste nel Codice del consumo

Continua l’attività di contrasto alle attività illecite in genere e al controllo del territorio da parte degli uomini della Guardia di Finanza di Siracusa.

I militari della Compagnia di Augusta hanno intensificato i servizi in materia di sicurezza nei confronti di esercizi commerciali gestiti da persone di etnia asiatica, presenti nei comuni di propria competenza.

All’esito di un intervento in un esercizio commerciale di Augusta, i finanzieri megaresi hanno sequestrato circa 500.000 prodotti di varia natura destinati a soddisfare le richieste dei clienti in vista dell’ormai prossima stagione estiva. All’interno di tale esercizio è stato possibile rinvenire, complessivamente: 16.067 giocattoli privi di marchio Ce autentico recanti marchi e loghi di noti personaggi dei cartoni animati amati dai bambini, nonché 431.924 prodotti commerciali non conformi alle previsioni previste nel Codice del consumo.

L’impegno della Guardia di Finanza a tutela dell’economia legale ha, dunque, consentito di sottrarre alla vendita articoli destinati a una vasta platea di clienti, che comprende anche le fasce più “deboli”, considerato l’elevato numero di giocattoli commercializzati, privi del previsto marchio di sicurezza, che avrebbe fruttato all’attività commerciale oltre 5 mila euro di guadagno.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo