Augusta, sbarco dei migranti dalla Gregoretti: fermati due presunti scafisti

I due, identificati per Saine Dawud, senegalese di 19 anni, e Khan Habibou, gambiano di 20 anni, sono accusati di aver favorito, dietro compenso economico, l’ingresso illegale nel nostro Paese dei citati cittadini extracomunitari

Agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa, insieme ai colleghi dell’omologo Ufficio della Questura di Ragusa e del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato di Roma, nelle prime ore della mattinata odierna, a seguito dello sbarco avvenuto ieri al Pontile Nato di Augusta di 115 migranti di varie nazionalità condotti dalla nave “Gregoretti” della Guardia Costiera, hanno eseguito due fermi di indiziato di delitto a carico di due cittadini extracomunitari, individuati quali scafisti dell’imbarcazione a bordo della quale viaggiavano i migranti

I due, identificati per Saine Dawud, senegalese di 19 anni, e Khan Habibou, gambiano di 20 anni, sono accusati di aver favorito, dietro compenso economico, l’ingresso illegale nel nostro Paese dei citati cittadini extracomunitari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo