Augusta, sbarcati 16 minori non accompagnati dalla nave Gregoretti

I minori sono stati fatti salire su un pullman che si è diretto a Catania, in un centro di prima accoglienza etneo

Hanno tra i 15 e i 17 anni, arrivano da Ciad e Sudan e stanno bene i 16 minori non accompagnati sbarcati stasera, a distanza di 4 giorni dal loro salvataggio in mare nel Mediterraneo, dalla nave della Guardia costiera italiana Gregoretti che li aveva presi a bordo da un ‘imbarcazione privata. Il pattugliatore  da sabato notte si trova attraccato al pontile Nato della Marina militare di Augusta dopo essere stata al largo di Catania. Le operazioni di sbarco si sono concluse poco prima del calare del sole quando i ragazzini, accolti dai volontari della Croce rossa, sono stati fatti salire su un pullman che si è diretto a Catania, in un centro di prima accoglienza etneo.

L’ok allo sbarco per i 16 da parte del Viminale è arrivato nel tardo pomeriggio dopo che Berlino aveva comunicato alla Commissione Ue la propria disponibilità ad accogliere le persone salvate in mare, rimangono invece ancora a bordo i 115 uomini che attendono l’autorizzazione allo sbarco. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini per loro ha imposto lo stop allo sbarco, in attesa che la Commissione europea annunci di farsi carico di “tutti” gli stranieri recuperati in mare.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo