Augusta, Piano di emergenza esterna dell’area del polo petrolchimico: il prefetto indice un’assemblea pubblica per la consultazione della popolazione

L’incontro di martedì rappresenta il momento conclusivo della rilevante fase che prevede il coinvolgimento diretto della popolazione interessata dal Piano di emergenza, chiamata a partecipare al procedimento di perfezionamento della pianificazione

Il Prefetto Castaldo ha fissato alle 18 di martedì 22 maggio al Municipio di Augusta, un’assemblea pubblica nella quale saranno illustrati i principali aspetti del Piano di emergenza esterna (Pee) dell’area del Polo Petrolchimico, in corso di aggiornamento.

La procedura di revisione e aggiornamento della pianificazione prevede infatti lo svolgimento – prima dell’approvazione definitiva – di una fase di consultazione della popolazione. Tale fase era stata avviata lo scorso 23 marzo con la diffusione della notizia sul sito istituzionale della Prefettura, in cui erano state pubblicate alcune categorie di informazioni riguardanti, in particolare: la descrizione e le caratteristiche dell’area interessata dalla pianificazione o dalla sperimentazione; la natura dei rischi; le azioni possibili o previste per la mitigazione e la riduzione degli effetti e delle conseguenze di un incidente; le autorità pubbliche coinvolte; le fasi e il relativo cronoprogramma della pianificazione o della sperimentazione; le azioni previste dal piano di emergenza esterna concernenti il sistema degli allarmi in emergenza e le relative misure di autoprotezione da adottare.

L’incontro di martedì prossimo, dunque, rappresenta il momento conclusivo della rilevante fase che prevede il coinvolgimento diretto della popolazione interessata dal Piano di emergenza, chiamata a partecipare al procedimento di perfezionamento della pianificazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi