Augusta, pesca abusiva di novellame: sanzione di 5 mila euro

Il prodotto ittico sequestrato è stato sottoposto ad accertamento sanitario alla Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta, da parte di un medico veterinario appartenente al competente servizio dell’Asp: tutta la partita, giudicata idonea al consumo umano, è stata immediatamente donata in beneficenza alla Chiesa di Santa Maria del Soccorso

Durante un’attività di controllo del Compartimento Marittimo di Augusta – che si estende dalla foce del fiume Simeto al faro della penisola Magnisi – e a seguito di mirato appostamento effettuato nell’ambito dei servizi di polizia giudiziaria ed amministrativa, è stato avvistato, al largo di Agnone Bagni, da riva, da parte di un’autopattuglia della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta, un natante intento nella pesca del novellame di sarda, la cui effettuazione è vietata dalla Legge.

Nel corso di tale attività, è stato notato come tale natante, al termine dell’illecita battuta di pesca, si sia avvicinato alla battigia al fine di consegnare l’indebito pescato a dei soggetti, che si sono poi allontanati con un‘autovettura.

L’auto, seguita dalla pattuglia automontata, è stata poi intercettata in uno dei villaggi ubicati a nord di Agnone Bagni. Al medesimo veicolo è stato quindi intimato l’Alt: all’interno del portabagagli è stato ritrovato un recipiente contenente circa 13 kg. di novellame, sottoposto senza indugio a sequestro. Ai soggetti fermati è stata comminata una sanzione amministrativa pari a circa 5.000 euro.

Il prodotto ittico sequestrato è stato sottoposto ad accertamento sanitario alla Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta, da parte di un medico veterinario appartenente al competente servizio dell’Asp: tutta la partita, giudicata idonea al consumo umano, è stata immediatamente donata in beneficenza alla Chiesa di Santa Maria del Soccorso, di Augusta, ed all’Istituto Sacra Cuore, di Brucoli, per la successiva dazione a famiglie bisognose.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo