Augusta, neanche il tempo di ripulire e ricompare la spazzatura nella zona di Agnone Bagni

Solo venerdì scorso erano stati rimosse ben 35 tonnellate di rifiuti indifferenziati dalla zona decentrata

Solo venerdì scorso erano stati rimosse ben 35 tonnellate di rifiuti indifferenziati dalla zona decentrata di Agnone Bagni che, puntualmente in alcuni punti, anche in quelli già ripuliti si è già riempita di nuovo di spazzatura.

Come se nulla fosse accaduto. Stamattina, infatti, chi percorreva la strada che porta alla frazione marinara, all’altezza dello svincolo per Lentini e per Catania non ha potuto non notare i tanti sacchetti pieni di immondizia abbandonati sul ciglio della strada, da dove altri erano stati rimossi solo pochi giorni fa e dove adesso fa bella mostra di sé anche un divano bianco e dei pezzi di legno di mobili.

Eppure solo a qualche centinaia di metri, proprio all’inizio della frazione marinara sono stati posizionati diversi cassonetti di prossimità facilmente raggiungibili facendo un po’ di strada in più. Una situazione questa già stigmatizzata già la scorsa settimana dall’assessore all’Ecologia, Danilo Pulvirenti che aveva annunciato l’aumento dei controlli contro chi abbandona i rifiuti per strada con il posizionamento anche in queste zone di telecamere mobili già collocate in altri punti caldi: “abbiamo rimosso i cassonetti vecchi e messi quelli nuovi dando la possibilità di differenziare, abbiamo fornito il materiale informativo, ogni venerdì c’è il servizio degli sfalci e potature sotto la ragusana dalle 8 alle 12. Ma ancora c’è chi butta a terra i rifiuti costringendo il Comune ad intervenire su strada provinciale su cui non ha nemmeno competenza”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi