Augusta, morto l’anziano scomparso: era rannicchiato tra le rocce e la vegetazione

È stato recuperato dai vigili del fuoco di Augusta e trasferito alla camera mortuaria dell’ospedale Muscatello, dove il medico legale effettuerà  una prima ispezione  cadaverica

È finita nel peggiore dei modi la scomparsa di Santo Mirabella, l’anziano di 71 anni di cui non si avevano più notizie da giovedì scorso.

L’uomo è stato ritrovato privo di vita nel tardo pomeriggio di oggi, intorno alle 19, nella zona di Campolato basso, sovrastante l’ex ristorante Trotilon. A ritrovarlo il fiuto di un cane dei soccorsi, impegnato nelle operazioni   che anche oggi sono continuate per il terzo giorno. L’uomo era in canottiera, così come era stato visto l’ultima volta ed era rannicchiato tra le rocce e la vegetazione.

È stato recuperato dai vigili del fuoco di Augusta e trasferito alla camera mortuaria dell’ospedale Muscatello, dove il medico legale effettuerà  una prima ispezione cadaverica. Sul posto  i Carabinieri della Stazione che hanno coordinato le operazione  di ricerca e recupero e i volontari di Misericordia e Protezione civile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi