Augusta, modificava le etichette delle bevande eliminandone la scadenza: sequestrato il deposito

I militari dell’Arma procedevano dunque alla sospensione del deposito di bevande, il cui valore della struttura ammonta a 600.000 euro, per le gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali rilevate ed al sequestro delle bevande del valore di 200.000 euro

Nella giornata di ieri, in Augusta, i Carabinieri del N.A.S. di Ragusa unitamente ai militari della locale Compagnia Carabinieri e personale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa dopo aver effettuato un accurato controllo in un deposito di bevande, accertavano la presenza di bevande contenute in bottiglia a cui era stata rimossa l’etichetta originale in luogo di una diversa.

In alcuni casi, i militari hanno riscontrato l’eliminazione della data di scadenza, rilevando inoltre gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali e la mancanza di dati e qualsivoglia documentazione per la rintracciabilità dei prodotti che recavano etichette non in lingua italiana.

I militari dell’Arma procedevano dunque alla sospensione del deposito di bevande, il cui valore della struttura ammonta a 600.000 euro, per le gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali rilevate ed al sequestro delle bevande del valore di 200.000 euro, le cui etichette delle bottiglie risultavano alterate, deferendo in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria un augustano M.A., classe 1980, gestore del citato deposito, per le accertate violazioni di tentata frode in commercio, alimenti in cattivo stato di conservazione, alimenti privi di dati riferiti alla rintracciabilità.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo