Augusta, manomette il contatore Enel nella villa di Agnone Bagni: arrestata una donna

La donna, tratta in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato, dopo le formalità di rito veniva rimessa immediatamente in libertà come disposto dall’Autorità giudiziaria

I Carabinieri del Posto Fisso di Agnone Bagni, appena inaugurato qualche giorno fa, a seguito di un servizio organizzato in collaborazione con il personale Enel, hanno arrestato una donna cinquantasettenne catanese, separata, disoccupata e incensurata, Z.F.M., poiché per soddisfare le esigenze elettriche del suo villino estivo aveva manomesso il contatore Enel, realizzando così illecitamente un allaccio diretto alla rete elettrica pubblica.

La donna, tratta in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato, dopo le formalità di rito veniva rimessa immediatamente in libertà come disposto dall’Autorità giudiziaria aretusea.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi