Augusta, il Comune cerca due tirocinanti in Ingegneria o Architettura: pubblicata la manifestazione di interesse

L’avviso è stato affisso oggi all’albo pretorio del Comune nell’ambito di una procedura sperimentale finanziata dalla Regione Siciliana

Il Comune di Augusta cerca due tirocinanti in Ingegneria o Architettura interessati ad effettuare il tirocinio  di formazione ed orientamento nelle aree tecniche del Comune di Augusta. È quanto prevede una manifestazione di interesse per la selezione delle due figure pubblicata oggi all’albo pretorio del Comune, nell’ambito di una procedura sperimentale finanziata dalla Regione Siciliana a sostegno della formazione professionale e dell’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani professionisti nel territorio della Sicilia.

Si intende acquisire, in via preventiva, candidature di neolaureati in Ingegneria civile, ambientale, edile o Architettura, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, che abbiano conseguito un voto di laurea minimo di 90 su 110, siano nella condizione di non occupato, non abbiano in corso un contratto di lavoro subordinato o parasubordinato con il Comune. Inoltre per “le professioni in cui è previsto il tirocinio obbligatorio si richiede di essere regolarmente iscritti al registro del praticante in un ordine o collegio professionale della Regione“, ma anche “di non essere ancora iscritto all’ordine, collegio o albo al quale il tirocinio si riferisce né di aver superato l’esame di stato” per la sua iscrizione.

L’avviso, a firma del responsabile del procedimento e capo di gabinetto Giuseppe Fazio, precisa che il “tirocinio non costituisce un rapporto di lavoro subordinato” ma, in conformità all’avviso regionale, prevede un’indennità di partecipazione pari a 600 euro mensili lorde, per un periodo massimo di 12 mesi che sarà erogata, con cadenza semestrale, dall’amministrazione regionale. Le candidature devono pervenire entro le 12 del 20 marzo via Pec al protocollo del Comune di Augusta.

Tutte le domande che soddisfano i requisiti verranno ammesse alla procedura selettiva effettuata da un’apposita commissione formata dal responsabile del Secondo servizio “Gabinetto del sindaco e cerimoniale” del primo settore Affari generali e da due funzionari e dirigenti da esso nominati.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo