Augusta, il Bangladesh e i suoi segreti in una mostra fotografica di Saro Di Bartolo

Inaugurata sabato scorso, rimarrà aperta anche oggi e domani dalle 18 alle 20,30

È vistabile anche oggi e domani, dalle 18 alle 20,30, nella sede dell’associazione Augusta photo freelance del ronco Rossi, al centro storico la mostra “Bangladesh, un viaggio indietro nel tempo”, di Saro Di Bartolo, fotografo professionista che fin da giovane ha coltivato lo studio della fotografia e dal 1969 se ne occupa pure professionalmente, collaborando con editori e tour operator e realizzando reportage in varie regioni del mondo.

Inaugurata lo scorso sabato  espone gli scatti di “un paese antico, una nazione che – ha spiegato l’autore – vive in un “medioevo contemporaneo”. Però proprio tale non felice stato del paese e le sue condizioni di vita retrograde offrono opportunità fotografiche che non sarebbero altrimenti possibili. In certi momenti sembra di essere stati condotti nel passato. In qualsiasi direzione si guarda, ciò che gli occhi narrano accredita la percezione di un viaggio indietro nel tempo”.

Il Bangladesh è un paese poco sviluppato e molto più povero di altri che, forse proprio per questo, offre maggiori spunti all’occhio attento del fotografo, che cerca di cogliere la sua essenza, ritrovandola anche e soprattutto nei sorrisi e modi gentili dei residenti, che accolgono i forestieri.

“Vivere il Bangladesh è un’esperienza veramente forte sotto molti punti di vista, pure per chi sa essere spartano ed è in grado di affrontare e superare la mancanza di comfort e le difficoltà. In altre parole, un viaggio ricchissimo di intense emozioni ed opportunità fotografiche, ma prevalentemente molto disagevole e pieno di “imprevisti non prevedibili” – ha aggiunto l’autore.

La mostra rientra nelle attività promosse dall’associazione di amanti della fotografia, guidata da Romolo Maddaleni e in occasione del suo decennale.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo