Augusta, guasto il mammografo dell’ospedale “Muscatello”: il consigliere Tribulato scrive ad Asp e Regione

Da un sopralluogo effettuato dall’esponente dell’opposizione è emerso che il mammografo non funziona dal 22 novembre scorso

Dal 22 novembre scorso è fuori uso il mammografo dell’ospedale Muscatello. Lo segnala il consigliere comunale Biagio Tribulato che, nei giorni scorsi, ha effettuato  un  sopralluogo dopo aver ricevuto   numerose lamentele da parte di concittadini e ha già inviato una nota al direttore generale dell’Asp di Siracusa, e per conoscenza all’ assessorato regionale alla Sanità, per sollecitare la soluzione al disservizio.

“Abbiamo un eccellente servizio di mammografia, perchè non salvaguardarlo e monitorare la sua efficienza? – si chiede- Perchè far si che la gente vada altrove a seguito dei problemi determinati? Il Muscatello è una efficiente realtà con professionalità indiscusse e abbiamo l’ obbligo di vigilare sull’ erogazione dei servizi a tutela di tutti. Resto basito che la politica locale ramificata anche a livello nazionale con la presenza del senatore oggi nonchè ex assessore cittadino alla Sanità non sia solerte nel pretendere il meglio per la nostra struttura ospedaliera, per garantire al meglio i servizi per i cittadini”.

Tribulato sottolinea come mentre al consiglio comunale di Melilli è stato approvato un atto di indirizzo per il potenziamento del nosocomio di Augusta, a cui fanno riferimento per curarsi anche i cittadini del comune vicino ma anche di  Priolo e Sortino “qui si continua  a dormire in una scia di rassegnazione che penalizza soprattutto i cittadini. La salute và tutelata con i fatti non con le parole e non mi stancherò mai di ripeterlo. -conclude- Sono pronto a sostenere tutte le battaglie per la difesa dei diritti dei cittadini, ma non si può più tollerare una classe politica assente sui disservizi, è vergognoso ed inaccettabile

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo