Augusta, Forza Italia scalda i muscoli in vista delle prossime Politiche e pensa alle future amministrative

A fare il punto sono stati, domenica sera, l’assessore regionale all’Agricoltura e Pesca  Edy Bandiera, il senatore forzista Bruno Alicata, il sindaco di Melilli Peppe Carta e l’ex consigliere provinciale Paolo Amato

Si sono ritrovati domenica sera in un albergo cittadino i maggiori esponenti in provincia del partito di Forza Italia, tra cui l’assessore regionale all’Agricoltura e Pesca Edy Bandiera, il senatore forzista Bruno Alicata, il sindaco di Melilli Peppe Carta che solo da qualche mese ha fatto il suo ingresso tra gli azzurri e l’ex consigliere provinciale Paolo Amato.

Il rappresentante del Governo regionale, guidato dal presidente Musumeci, ha ringraziato per il sostegno ricevuto a novembre, ma ha anche sottolineando le criticità di Augusta, è intervenuto anche sulla vicenda dello scippo della sede dell’Autorità di sistema del mare di Sicilia orientale e ha sottolineato che “è terminata la fase  del  disastro del Governo di Crocetta che abbiamo ereditato e che ha lasciato 8 miliardi di debiti e 5, 9 di disavanzo, ma nessuna programmazione”, accennato infine anche al bando pubblicato il 29 dicembre nella Gazzetta ufficiale della Regione, che prevede finanziamenti a fondo perduto di 40 mila euro per favorire la ripresa della pesca e l’occupazione giovanile.

Il senatore Alicata ha affermato che ci “avviamo tra qualche settimana ad un appuntamento rilevantissimo e la macchina elettorale del partito è ben oliata e pronta a partire. Prendiamo per buone le parole del capo dello Stato Mattarella, che ha invitato a recarsi a votare perchè l’astensionismo aggrava i problemi, né conviene rifugiarsi nei movimenti di protesta che hanno come unico obiettivo lo svilimento delle istituzioni“, all’incontro erano presenti anche il notaio Angelo Bellucci, già coordinatore provinciale di Forza Italia, Andrea Timmonieri che guida il partito ad Augusta, il consigliere comunale azzurro Enzo Canigiula e rappresentanti di Fratelli d’Italia e Lega.

Si cominciano, dunque, a scaldare i muscoli per le Nazionali con la campagna elettorale ormai avviata non dimenticando i risultati delle passate Regionali né le future amministrative, così come ha sottolineato in apertura l’organizzatore dell’incontro, l’ex consigliere provinciale Amato, che ha subito chiarito come Forza Italia, anche a livello locale, sia “un partito aperto che intende ricominciare a fare politica. Augusta deve partire dal centrodestra unito, noi non abbiamo responsabilità in città perchè il centrodestra non ha mai amministrativo. Forza Italia – ha aggiunto – non ha nessun programma di sindaco, ma il programma di allargare, di far entrare tutti quelli che vogliono dare un contributo di idee e uomini. Vogliamo mettere a  disposizione  gli uomini, i progetti migliore, dobbiamo fare un programma elettorale per il futuro che riguarda Augusta”.

Il riferimento è alla  recente visita, ad Augusta, della parlamentare regionale degli azzurri, Rossana Cannata che giovedì scorso ha presenziato ad un incontro sulla presentazione di un documentario sulla Villa comunale prodotto dai giovani di “Destinazione  futuro”, che fanno parte della confederazione #per Augusta assieme al movimento “CambiAugusta”, di cui è consigliere comunale Peppe Di Mare.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi