Augusta, due liti in tre giorni: denunciato 32enne per maltrattamenti in famiglia

La giovane si sarebbe rifugiata da alcuni amici che si sarebbero messi in mezzo, tra questi c’era anche un uomo a cui il trentaduenne non avrebbe dovuto avvicinarsi

Deve rispondere di maltrattamenti in famiglia il trentaduenne augustano denunciato ieri, a piede libero, dagli agenti di Polizia del locale commissariato che sono intervenuti due volte, in tre giorni a seguito di liti degenerata tra i due conviventi che vivono nella zona ex Scardina.

Secondo quanto si è appreso, il primo intervento degli agenti risale a sabato mattina quando il trentaduenne, già noto agli agenti per altri reati, avrebbe litigato violentemente con la compagna di 27 anni.

La giovane si sarebbe rifugiata da alcuni amici che si sarebbero messi in mezzo, tra questi c’era anche un uomo a cui il trentaduenne non avrebbe dovuto avvicinarsi perchè destinatario di un divieto di avvicinamento per fatti pregressi che, invece, non ha rispettato facendo scattare anche la denuncia per violazione dell’obbligo da parte degli agenti che nel frattempo sono intervenuti.

E che hanno accompagnato la 27enne da alcuni parenti a Lentini, dove però il trentaduenne si sarebbe recato per riportarla di nuovo a casa. Qui lunedì mattina sarebbe scoppiata tra i due un’altra lite, che ha fatto scattare il secondo intervento degli agenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo