Augusta, diritti dei migranti: lezione per gli studenti del secondo comprensivo Corbino

L’incontro è stato tenuto da Maria Grazia Patania del Collettivo Antigone e l'avvocato Diego Maiolino  

Si è parlato de “I diritti dei migranti” nei giorni scorsi al secondo istituto comprensivo “Orso Maio Corbino”, diretto da Maria Giovanna Sergi, che più volte ha ospitato incontri sul tema delle migrazioni per i suoi studenti coinvolti in momenti di dibattiti e di riflessione. L’ultimo, in ordine di tempo è stato tenuto da Maria Grazia Patania e Diego Maiolino. Quest’ultimo, avvocato, dopo aver illustrato la Costituzione e la Dichiarazione dei diritti dell’uomo, si è soffermato sulla definizione di “migrante” e ha ricordato i momenti storici in cui questi diritti sono stati applicati in misura maggiore o minore, spiegando che l ’accoglienza non è legata alla maggiore o minore bontà, ma è sancita dalla stessa Costituzione. Su quest’ultima si è soffermato in particolare, analizzando alcuni articoli e approfondendo, di conseguenza, l’idea di libertà e di schiavitù.

Patania del Collettivo Antigone ha parlato della sua esperienza personale e sottolineato la falsa dicotomia tra rifugiati politici e migranti economici. Citando un documento dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni scritto da Anne Althaus, ha spiegato come questa distinzione in realtà non esista, chiarendo cosa vuol dire essere un rifugiato e cosa un migrante economico. Riferendosi alla Convenzione di Ginevra sottolineando come anche il diritto internazionale preveda tutta una serie di tutele per queste persone che, spesso, sono costrette a entrare in maniera non regolare perché vengono loro negati i visti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo