Augusta, deve espiare 7 mesi per minaccia, porto illegale di arma e spaccio di stupefacenti

I Carabinieri della Stazione di Augusta, nel corso del pomeriggio di ieri hanno tratto in arresto un uomo in esecuzione del provvedimento di carcerazione emesso dal Tribunale di Siracusa

I Carabinieri della Stazione di Augusta, nel corso del pomeriggio di ieri hanno tratto in arresto, in esecuzione del provvedimento di carcerazione emesso dal Tribunale di Siracusa il 12 aprile 2018, il pregiudicato Maurizio Miano, coniugato, nullafacente, classe ’75, dovendo lo stesso espiare la pena detentiva di mesi 7 di reclusione per i reati di minaccia, porto illegale di arma comune da sparo e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, commessi in Augusta tra il 2013 e il 2014.

L’arrestato, rintracciato dai Carabinieri operanti, al termine delle prescritte formalità di rito veniva portato nella casa di reclusione di Brucoli Augusta.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo