Augusta, concluso “I love design”, laboratorio per studenti del liceo “Megara” con visita al porto Xiphonio

Ideato e diretto dalla docente di Disegno e storia dell’arte, Francesca Scatà ha previsto anche un visita all’Accademia di Siracusa

Si è concluso da qualche giorno, con una visita al costruendo porto Xiphonio, “I love design” il laboratorio di design, rivolto agli studenti di tutti gli indirizzi di studio del liceo “Mègara”, ideato da Francesca Scatà, docente di Disegno e storia dell’arte. Gli studenti che vi hanno preso parte non necessariamente possiedono competenze nel disegno e hanno scelto di frequentarlo perchè creativi e curiosi, interessati a conoscere una disciplina  come quella del design, che abbraccia molteplici settori del mondo.

Una parte del programma ha previsto la conoscenza dei prodotti che hanno fatto la storia del design, in particolare quello italiano, un momento creativo con la progettazione di elaborati grafici su un tema assegnato, ma anche la visione di film biografici come, ad esempio, quello su Adriano Olivetti per capire come nasce uno dei prodotti italiani più amato nel mondo, la macchina da scrivere Lettera 22 e la successiva Valentine di Ettore Sottsass.

Da quest’anno il laboratorio si è arricchito anche di una visita d’istruzione all’Accademia “Rosario Gagliardi” di Siracusa, diretta da Alessandro Montel, durate la quale gli studenti all’Accademia hanno presentato i prototipi realizzati e pronti per essere esposti al Salone del Mobile di Milano e di una visita didattica al costruendo porto Xiphonio. Accolti dall’ingegnere Fabrizio Scarcella gli studenti hanno potuto conoscere da vicino il progetto complessivo, le tecniche di bio-architettura adottate e gli studi di fruibilità preventivi, ma anche l’effettivo impatto ambientale e le potenziali ricadute economiche sul territorio dell’imponente opera.

“Gli studenti, ricchi di creatività, idee e progetti, ma che spesso fanno fatica a far venir fuori, sono stati ispirati nel corso dell’esperienza laboratoriale da una celebre frase del designer Franco Albini: Occorre usare la matita come una spada”, ha commentato la docente Scatà.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi