Augusta, cena di beneficenza con consiglieri e amministratori per acquistare il motore per l’Arca di Sante

A promuovere l’iniziativa è il consigliere comunale di opposizione Salvo Aviello

L' Arca di Sante con Maiorca e Spadaro

Servirà ad acquistare il motore fuoribordo dell’Arca di Sante, la vecchia imbarcazione in disuso già riadattata dall’ex sommozzatore, Sante Maiorca per portare in mare i disabili la cena di beneficenza in programma, stasera, in un noto locale di Brucoli tra consiglieri comunali e componenti dell’amministrazione. Destinatari della raccolta le associazioni Il Faro e 20 novembre impegnate sul territorio a favore dei diversamente abili e a cui è stata donata la barca.

A promuovere l’iniziativa è il consigliere comunale di opposizione Salvo Aviello, che in una nota  “ringrazia gli amici consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione che, numerosi, si sono resi disponibili a partecipare. L’appuntamento – ha detto Aviello – è stato concordato per dare la possibilità al sindaco rientrante da Roma di partecipare, soddisfacendo la volontà di non mancare a questo momento di solidarietà. Ritengo importante questo incontro, che vede in maniera trasversale la presenza della classe politica cittadina, perché su certi temi è ovvio che non ci possono essere patrocini da parte di nessun partito. L’occasione darà anche la possibilità a molti di noi di passare una serata serena e gioviale con colleghi che spesso incrociamo sui banchi dell’aula consiliare, dove l’ agone politico e il dibattito acceso da poco spazio alla conoscenza interpersonale”.

Aviello fa anche sapere che chi eventualmente volesse, al di fuori dei consiglieri e dell’amministrazione, può unirsi alla cena e contribuire alla nobile causa. Lo scorso mese era stato lo stesso Maiorca, da anni costretto a muoversi su una carrozzina per una grave malattia genetica a lanciare, assieme alle associazioni Il Faro e  20 novembre 1989, guidate rispettivamente da Salvo Spadaro e Seby Amenta, un appello  per l’acquisto di un motore fuoribordo da 40 cavalli, che non  riuscivano  ad acquistare con le loro risorse ormai agli sgoccioli.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi