Augusta, celebrata la “Giornata della memoria cittadina” nel ricordo delle vittime dei bombardamenti

Sono stati letti i nomi dei morti, al 13 maggio è stata associata anche la data del 17 luglio in cui morirono altri augustani a  Brucoli durante un altro bombardamento

Sono stati letti ad uno ad uno, domenica in Chiesa madre, i nomi dei 62 morti, tra cui anche neonati e bambini  piccoli, che persero la vita ad Augusta nel bombardamento degli americani del 13 maggio 1943 che distrugge il centro storico. La lettura dei caduti  è stata affidata  al presidente della Commissione comunale di Storia patria, Giorgio Càsole durante la “Giornata cittadina della memoria” che si è svolta in chiesa Madre dopo la messa delle 11, 30 celebrata da don Palmiro Prisutto alla presenza  del sindaco Cettina Di Pietro, del senatore Pino Pisani, dell’assessore alla Cultura Giusy Sirena, del comandante della Stazione dei Carabinieri Paolo Cassia e dei rappresentanti della Marina militare nel ricordo del “giorno più lungo di Augusta”, come l’ha definito  Francesco Migneco, testimone di quel  tragico evento e  promotore della Giornata cittadina della memoria, che fino all’anno scorso è stata celebrata nella chiesa del patrono,  San Domenico.

Quest’anno alla data del 13 maggio è stata anche associata  l’ altra giornata tragica  del 17 luglio dello stesso anno in cui perirono un’altra cinquantina di vittime del borgo di Brucoli a causa di un altro bombardamento, in questo senso l’amministrazione ha accolto la proposta dell’associazione La Gisira di Brucoli,  presieduta  da Giampiero Lo Giudice come ha ricordato il primo cittadino.  La cerimonia è stata animata dalla corale Anthea Odes, diretta da Maria Grazia Morello, che all’inizio ha intonato  “Il Signore delle cime” e alla fine,  dopo la deposizione della corona d’alloro,  l’Inno nazionale.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi