Augusta, carenza nei servizi e uffici postali: la Slc Cgil incontra il sindaco

L’incontro con il primo cittadino megarese segue i precedenti due avuti con i sindaci di Rosolini e Canicattini Bagni dal sindacato che ha in progetto di incontrare tutti i primi cittadini della provincia

Servizio di recapito postale insufficiente e uffici postali a corto di personale. È stato questo il tema dell’incontro, che si è svolto nei giorni scorsi al Comune tra una delegazione della Slc Cgil Siracusa, il sindaco Cettina Di Pietro e il senatore Pino Pisani ai quali il sindacato ha sottoposto i problemi che gli augustani subiscono “da un accordo sul recapito da sempre considerato disastroso. Il sindaco – ha detto Plumeri – comunque aveva già ricevuto delle segnalazioni da parte di cittadini che erano stati costretti a tollerare estenuanti file per il pagamento di bollettini e quant’altro presso l’ufficio postale di via Lavaggi. Le era stato riferito, inoltre, che le missive per il pagamento delle diverse utenze erano consegnate con tempistiche che andavano oltre il periodo di scadenza”

L’incontro con il primo cittadino di Augusta segue i precedenti due avuti con i sindaci di Rosolini e Canicattini Bagni dal sindacato che ha in progetto di incontrare tutti i primi cittadini della provincia e a breve chiederà l’attenzione del primo cittadino di Siracusa per realizzare un fronte comune fra tutti i sindaci della provincia con Poste italiane.

Questa richiesta ci sembra sia stata ben accolta dal primo cittadino di Augusta che si è resa disponibile per un intervento in tempi brevi sul tema – ha concluso Plumeri – Auspichiamo che questa iniziativa possa essere di sostegno per un’inversione/ aggiustamento delle linee guida che Poste italiane ha messo in essere in questa provincia, come in tutto il territorio nazionale”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo