Augusta, cardiopatica in casa con le apparecchiature spente per l’interruzione dell’energia elettrica: intervengono i Carabinieri

La donna riferiva di trovarsi in casa ma che, a seguito di una interruzione dell’energia elettrica da parte dell’Enel, i macchinari ospedalieri non erano più funzionanti e pertanto aveva notevoli difficoltà respiratorie, precisando inoltre di avere più volte invano provato a contattare personale dell’Enel

I Carabinieri della centrale operativa del Comando Compagnia di Augusta, nel pomeriggio di ieri ricevono una telefonata da una donna cinquantenne in balia alla disperazione poiché affetta da gravi patologie cardiache che la vedono costretta giornalmente a fare uso di alcuni macchinari ospedalieri ubicati nel proprio domicilio, in assenza dei quali avrebbe seri difficoltà di sopravvivenza.

La donna riferiva di trovarsi in casa ma che, a seguito di una interruzione dell’energia elettrica da parte dell’Enel, i macchinari ospedalieri non erano più funzionanti e pertanto aveva notevoli difficoltà respiratorie, precisando inoltre di avere più volte invano provato a contattare personale dell’Enel.

I militari dell’Arma si attivavano immediatamente e riuscivano in breve tempo a contattare gli operatori dell’azienda, i quali, dopo avere rappresentato che la momentanea assenza dell’energia elettrica era stata preventivamente segnalata con l’affissione di cartelli, assicuravano tempestivamente non solo il ripristino della linea elettrica in tutta la zona indicata, ma nelle more a far recapitare alla donna un gruppo di continuità per il funzionamento dei macchinari, come successivamente confermato dalla stessa donna in difficoltà che richiamava i Carabinieri per ringraziarli della prontezza ed efficacia dimostrate.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi