Augusta, caduta di calcinacci dal palazzo abbandonato di via Adua

Si sono staccati da uno dei balconi del primo piano e i vigili urbani hanno transennato il tratto di strada interessato, ma il palazzo rimane nel totale degrado

Una caduta di calcinacci si è verificato da uno dei balconi della facciata del palazzo privato di via Adua, nella zona di Terravecchia un tempo usato come scuola per ospitare il liceo Megara. Il primo tratto di strada da dove si è verificato il distacco è stato delimitato dai vigili urbani con diverse transenne e con il nastro bianco e rosso, anche se l’immobile già in passato è stato “tappezzato” all’ultimo piano con la rete verde di sicurezza dei Vigili del Fuoco che dovrebbe impedire la caduta di calcinacci sulla testa di qualche ignaro passante o di qualche automobile in transito.

Una situazione di degrado generale e sempre più evidente quella che riguarda il palazzo, che fu requisito dal prefetto e affittato in passato per diversi anni dalla ex Provincia per ospitare i licei Megara durante i lavori di restauro della scuola della Cittadella degli studi.

Sembrerebbe che dopo il ritorno degli studenti nella loro scuola sia nato un contenzioso tra la società che lo aveva costruito e la ex Provincia e l’immobile da tempo si trova nel più assoluto abbandono. Fino a qualche anno fa era diventato rifugio per senzatetto dentro e nell’androne, quest’ultimo un anno fa era stato sgomberato dai vecchi mobili usati da alcuni migrati senza fissa dimora che lì dormivano la notte, mentre i segni dei bivacchi al piano terra sono ancora chiaramente visibili dalle finestre esterne, che un tempo avevano i vetri, ormai danneggiati e che adesso hanno delle grate di ferro che rendono impossibile l’acceso all’interno. Quello che rimane è un immobile in pieno degrado, dove regnano topi e rifiuti, accanto a palazzi abitati, agli ambulatori del Lilt, la lega italiana per la lotta al tumore, a due supermercati e alla nuova darsena.

Il distacco dei calcinacci è stato probabilmente “aiutato” dal forte vento che non sembra aver creato particolari problemi ad Augusta. Dal comando dei Vigili urbani e dalla squadra lavori del Comune non si segnalano interventi particolari, ma solo un palo della Telecom pericoloso in contrada Margi, all’estrema periferia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo