Augusta, ancora fuori uso il mammografo dell’ospedale Muscatello. Tribulato e Pasqua: “si attivi il senatore Pisani”

L’importante strumento per fare prevenzione contro il tumore al seno è fuori uso da oltre un mese e costringe le donne a recarsi al Lentini o a Siracusa per fare la mammografia

Ancora fuori uso il mammografo per gli esami di prevenzione senologica delle donne all’ospedale “Muscatello”. A ritornare sulla questione, a distanza di oltre une mese dal guasto dell’apparecchiatura che sta imponendo uno stop all’ importante servizio, sono i consiglieri comunali di Attivamente Biagio Tribulato e Angelo Pasqua, che si dicono “basiti di come si possa essere così superficiali con un problema del genere e poi invece dall’ altra parte sensibilizziamo alla prevenzione, un controsenso inaudito – affermano – Le problematiche dell’ospedale, del nosocomio megarese sono e devono essere i problemi di tutta la classe politica, pertanto invitiamo il senatore Pino Pisani, avendo trascorso parte della sua carriera lavorativa in quel reparto, ad attivarsi con celerità affinché si ripristini il servizio che ha un ottimo funzionamento sul nostro territorio”.

Per i due rappresentanti politici  è inammissibile che, dopo due anni e più che si attende per fare l’esame al seno, alla fine si debba saltare il turno perchè non funziona lo strumento o ci si debba recare a Siracusa o a Lentini. “È assurdo – concludono – Si pensi con celerità alla sostituzione dello strumento più che alla sua riparazione per mantenere l’efficienza di un servizio in essere di grande importanza e spessore per la sanità locale. Le uniche rassicurazioni intanto ci arrivano dall’assessore Edy Bandiera, che si è premurato di avere dei tempi certi scanditi da parte del nuovo direttore generale dell’Asp Salvatore Ficarra e che verranno comunicati nelle prossime ore”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo