Augusta, al Ruiz si è concluso il progetto “Salviamoci la vita” sulla sicurezza stradale

Giunto alla sua undicesima edizione la manifestazione, come ogni anno vede protagonisti i Lions e del Kiwanis, il Sert e una scuola guida

Incontro conclusivo, nei giorni scorsi, nell’aula magna del Ruiz del progetto “Salviamoci la vita” riservato agli alunni delle quarte, con l’obiettivo di promuovere tra i più giovani  una consapevole coscienza civica e prevenire il tragico fenomeno delle morti per strada giovanile causata da incidenti.

Giunto alla sua undicesima edizione la manifestazione, ha visto protagonisti  i club service del Lions  e del Kiwanis, rispettivamente con i presidenti Claudio Russo  e Sebastiano Gulino, che partecipano ogni anno donando il loro fattivo contributo, ma anche diverse fuggire impegnate nel territorio come  la formatrice della scuola guida Cristina Tringali, che ha spiegato l’importanza di mantenere la distanza di sicurezza ed Enza D’Antoni, sociologa del Sert  di Augusta, che attraverso il “Progetto ebbrezza” ha esposto gli effetti delle sostanze psicotrope su chi si mette alla guida.

A chiudere la mattinata l’intervento del sovrintendente capo Paolo Sipala della Polizia stradale di Siracusa che ha proposto alcuni video molto efficaci che puntavano l’attenzione su quella che è diventata la principale causa di incidente stradale: l’uso del cellulare alla guida. Al termine della manifestazione sono stati distribuiti ai giovani alunni dei kit di alcol-test offerti dall’Asp.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo